. . . . . . . .
. . .

.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

dal 1764 voce illuminista a Milano

4 dic 2011

J’Accuse…! (Io accuso…!) : “Mors tua vita mea” Morte tua vita mia, questo non è forse un esplicito e condizionato atto di terrorismo occulto del potere?

Mentre si esalta la frenesia da consumismo Natalizio nel segno della più fondata Cattolicità occidentale filo-capitalista, le strade di Milano e di altre città mal ridotte, si intasano poveri esseri condizionati nell'esaltazione degli acquisti, inquinando, appestando e ammorbando l'aria nel più evidente sdegno e rispetto per la vita.
Inizia questa ennesima farsa di un sistema giunto ormai alla fine,  il quale ha guidato, diretto la gente  e  vede la sua salvezza e sopravvivenza  nello scaricare tensioni e frustrazioni  in un rituale festaiolo,  dopato dal consumismo esagerato.  Come la paglia prende fuoco,  per il Santissimo Natale, nel silenzio compromesso dalla Chiesa, si compie il sacrificio del consumismo, promosso dai media compromessi con una obsoleta pubblicità indirizzata esclusivamente dall'avidità .  Consumismo ormai divenuto  malattia ufficiale e riconosciuta  e come tale, assistita in paesi come la Svizzera e altri.

Il tacito compromesso del potere politico con i "negozianti o venditori al consumo" aiuta, inoltre,  indirettamente, il giro economico del settore immobiliare che viene così ulteriormente foraggiato,  e ulteriormente dopato,  sostenendo chiaramente anche se  indirettamente la bolla immobiliare speculativa.  Incoscienza  della reale situazione, tale da spingere lo stesso presidente Obama a indicare misure alternative di acquisto al consumo, più razionali  e meno esagerate; indicando così la strada nell'esposizione dell'assoluta competitività intelligente e concorrenzialità colta e cosciente,  limitando l'acquisito d'impulso o emozionale: Questo vuol dire, diminuzione dei costi per i  consumatori e una maggiore responsabilizzazione,  evitando  sprechi e consumi, che tolgono ad altre persone  beni essenziali, e poterli così ridistribuire equamente. (Difficile frenare un'auto in corsa senza pilota, in una discesa senza fine!).
Arriveremo presto sostituire la tredicesima con altro, che non esalti il consumismo, sperando che, “anche se”,  questa necessaria manovra,  non incida sulle scarse entrate dei ceti medio e bassi già sufficientemente sacrificati e sfruttati.  La soluzione potrebbe essere un mese in meno di lavoro per tutti con vacanze assicurate e divertimento intelligente indirizzate alla salute. (non è fantascienza, è realtà se si pensa coscientemente che resteremo sempre di più senza lavoro)
Intanto si muore per l'inquinamento, mentre grattacieli vuoti, obsoleti monumenti all’ avidità e stupidità, fermano il ricambio della poca aria, e vecchie auto esagerate, rombanti e presuntuose inquinano, nel segno freudiano del pisello più grosso. 
Intanto la gente ignara, paga per morire appestata dall'aria ammalata, questo in nome della sussidiarietà Cattolica così tanto venerata.
La valutazione dei costi per le malattie conseguenti lo stato delle cose è enorme,  ma rappresenta un giro di cassa, "da noi allo Stato e dallo Stato alle associazioni religiose preposte" . Ricordiamo che lo scorso hanno per il così detto Welfare sono stati regalati più di 400 milioni di Euro solo all'Ospedale San Raffaele attualmente in fallimento.
“Mors tua vita mea”  Morte tua vita mia,  questo non è forse un esplicito e condizionato atto di terrorismo occulto del potere?
Sia Gloria al Signore! (inteso quale ricco e avido capitalista).
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------






I
link più importanti per la tutela dei consumatori a livello
europe
o.