. . . . . . . .
. . .
Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

dal 1764 voce illuminista a Milano

18 set 2018

Fattore donna A milano è iniziato il fascion week

Fattore donna

 Alba di una nuova era di tecnomoda?

A milano è iniziato il fascion week, dopo anni di crisi la moda italiana cerca il rilancio del fattore donna.
La moda ne fa da trasportatore nei colori comunicanti la visione individuale stilistica del momento. La leader opinion riveste sempre più un aspetto mondiale in questa era di globalizzazione attraverso la trama di  fili sartoriali che tesse lo sguardo sul futuro e influenza la nostra colorata opinione della vita.
In effetti la settimana della moda italiana assume la concorrenzialità di opinioni stilistiche influenzate dal contesto locale aprono ad uno sguardo ben più ampio per travalicare il confini in matematiche opinioni.
Milano deve fare i conti in coincidenze di altre fascion week che s'innestano nella ricerca di un preformace economica prorompente in una presunta conflittualità tra bianco e nero avanzato al colore delle cose.
In questo opinion leader  donne come ragazze e giovanette si contendono il presupposto dell'influenza.  
Abbiamo visto la signora Trump indossare raccapriccianti capi di abbigliamento di marca riconoscile  e donne di rilevante comunicazione visiva ammantarsi con capi di abbigliamento d'alta moda, ma in questa affascinante competizione che le donne e ragazze comuni ne sembrano avvolte oltre a recepire il fascino dell'Iphone quale sostegno rilevante alla propria opinion leader di gruppo, certo se non hai il sostegno di un consumismo di alta fascia il successo scompare in una conseguenziale cascata di supposizioni dell'importante personale primeggiare della "più bella del reame"... 
In questa disegno di stile del mare moda compaiono a margine i più disparati personaggi al limite dell'opportunismo verso l'ingenuità e la tenerezza delle più sprovvedute, facendole diventare loro strumento a loro insaputa e pronte all'uso, il catturare e sfruttare la non conoscenza di una ragazza lontana da questo modo è facile e sempre negabile nella sua empatia nell'impudenza dell'opportunismo verso le più deboli quasi un richiamo all'ignoranza.
La moda è comunque un veicolo economico di primo ordine e la conoscenza anche in questo settore dovrebbe essere meno manipolata al fine di non legare inconsciamente chi non è introdotto ma ne diventa strumento e spesso vittima.
Milano, Parigi, Londra, Zurigo, Los Angeles, Tel Aviv,  Pechino, ecc. presentano la loro visione, non abbiamo estrapolato immagini da ogni presentazione e non ve le proponiamo ma cerchiamo di stimolarvi ad aprire un dialogo di conoscenza ad un mondo entropico che in subbuglio ricerca nei valori locali spesso perdendoli, a causa di locuste di vite altrui, compromettendo  il riflesso di un presupposto globale.

Una maggior conoscenza di questo mondo dove la donna primeggia e la cui valenza economica è indubbia resta la strada auspicabile.

Milano:
presentiamo la copertina della passata edizione 

Ndr.: un articolo interessante sulla tecno-moda anche se è un po di pubblicità  indiretta https://tg24.sky.it/intrattenimento/2018/09/05/zara-milano.html?intcmp=hp-tg24_blog









I
link più importanti per la tutela dei consumatori a livello
europe
o.