. . . . . . . .
. . .

.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

dal 1764 voce illuminista a Milano

8 lug 2011

Il 7 Luglio 2011, tre giorni dopo la festa dell’indipendenza dell’ American War of Independence, American Revolutionary War o American Revolution. Giorno fondamentale per l’evoluzione dei diritti umani e della Democrazia, Sua Eccellenza Il Presidente del Consiglio Italiano, l’Onorevole Dott. Sulvio Berlusconi ha dichiarato ufficialmente durante la presentazione del “Significativo” Onorevole Cillipodi, in relazione alla guerra in corso contro lo Stato Libico rappresentato dal “presunto?” Dittatore, Muʿammar Abū Minyar ʿAbd al-Salām al-Qadhdhāfī -معمر القذافي‎,
- “ SONO STATO OBBLIGATO” –
Pur estrapolando, il significato non cambia,  questa dichiarazione pur se successivamente corretta o differentemente interpretata, non varia ed è storicamente significativa. La questione per i Democratici appare insormontabile poiché mina alle base il fondamento stesso della Democrazia. La Seconda guerra mondiale ci ha segnato insegnandoci il libero arbitrio; concetto filosofico e teologico secondo il quale ogni persona è libera di fare le sue scelte, l'etica di questo concetto è alla base della responsabilità di un individuo per le sue azioni; venendo a mancare questo principio viene a mancare universalità della Democrazia nella sua essenza. Le lotte anticomunista e antifasciste sono state indicate e condivise in questa direzione al fine di un miglioramento generale e culturale della specie umana. Il silenzio dei Potenti successivo alla “Dichiarazione Berlusconi” appare drammatico e fa ricadere il mondo tutto nelle più scure pagine della storia. Quale futuro aspetta alla specie umana? Ormai questo è l’interrogativo essenziale e il silenzio su di una dichiarazione così estrema non può essere condiviso. Io, Thucydides Tucidide non posso e non devo tacere. - Ricordate quanto successe nel passato, ricordate quando finì il libero arbitrio, le stragi fasciste-naziste e assolutiste-comuniste-. Si faccia e ci comporti affinché questo non accada mai più ne per dogmi o per filosofie, il silenzio, l’ignorare una dichiarazione così rilevante su di una questione così universale e il riconoscere di essere coinvolti.-

Il 7 Luglio 2011, tre giorni dopo la festa dell’indipendenza dell’ American War of Independence, American Revolutionary War o American Revolution. Giorno fondamentale per l’evoluzione dei diritti umani e della Democrazia, Sua Eccellenza Il Presidente del Consiglio Italiano, l’Onorevole Dott. Silvio Berlusconi ha dichiarato ufficialmente durante la presentazione del “Significativo” Onorevole Cillipodi, in relazione alla guerra in corso contro lo Stato Libico rappresentato dal “presunto?” Dittatore, Muʿammar Abū Minyar ʿAbd al-Salām al-Qadhdhāfī -معمر القذافي‎,
- “ SONO STATO OBBLIGATO” –
Pur estrapolando, il significato non cambia,  questa dichiarazione pur se successivamente corretta o differentemente interpretata, non varia ed è storicamente significativa.
La questione per i Democratici appare insormontabile poiché mina alle base il fondamento stesso della Democrazia.
La Seconda guerra mondiale ci ha segnato insegnandoci il libero arbitrio; concetto filosofico e teologico secondo il quale ogni persona è libera di fare le sue scelte, l'etica di questo concetto è alla base della responsabilità di un individuo per le sue azioni; venendo a mancare questo principio viene a mancare universalità della Democrazia nella sua essenza.
Le lotte anticomunista e antifasciste sono state indicate e condivise in questa direzione al fine di un miglioramento generale e culturale della specie umana.
Il silenzio dei Potenti successivo alla “Dichiarazione Berlusconi” appare drammatico e fa ricadere il mondo tutto nelle più scure pagine della storia.
Quale futuro aspetta alla specie umana? Ormai questo è l’interrogativo essenziale e il silenzio su di una dichiarazione così estrema non può essere condiviso.
Io, Thucydides Tucidide non posso e non devo tacere.
- Ricordate quanto successe nel passato, ricordate quando finì il libero arbitrio, le stragi fasciste-naziste e assolutiste-comuniste-.
Si faccia e ci comporti affinché questo non accada mai più ne per dogmi o per filosofie, il silenzio, l’ignorare una dichiarazione così rilevante su di una questione così universale e il riconoscere di essere coinvolti.-



--------------------------------------------------------




I
link più importanti per la tutela dei consumatori a livello
europe
o.